martedì 25 settembre 2012

VALENCIA, LA CITTA'

La cattedrale

Il viaggio a Valerncia si è concluso con un girovagare rilassato per le strade del centro storico della città.

Placa Retonda

Purtroppo non è stato possibile visitare i musei, avevamo con noi due bambini già provati da 2 giorni intensi di visita alla città delle scienze e giustamente ci siamo adeguati ai loro ritmi ( buona scusa per una prossima visita!).

Basilica de La Virgen

Campanile della chiesa di santa Catalina

Valencia è la terza città della Spagna, è veramente grande, ma comunque è possibile visitre il centro storico a piedi e godersi la vista dei suoi palazzi e chiese.

Placa de ajuntamiento (municipio)
 E' anche possibile noleggiare le biciclette e girare così con facilità e con poca fatica ( la città è pianeggiante), e se non va di pedalare nelle strade della città è sempre possibile percorrere la pista ciclabile del parco del Turia, il grande parco che percorre Valencia per tutta la sua lunghezza, arrivando al mare. Il parco è nato dopo che il corso del fiume Turia è stato deviato, nel letto del fiume rimasto vuoto.

Gli alberi fioriti nel parco del Turia
Ovviamente nel nostro giro non poteva mancare la visita al grande mercato coperto, i mercati sono una delle passioni mie e di mio marito.
Il mercato fuori

E dentro

E po ci sono le antiche porte della città, mentre le mura non ci sono più.

Torres de serranos
Anche le strade con le palme hanno un loro fascino e ricordano che Valencia, dopo tutto è una città di mare.

Le strade e le palme

E ancora palazzi

Palacio de la generalidad valenciana

Alla fine siamo arrivati al mare per vedere cosa ne è stato del porto ristrutturato in occasione della America's Cup. Purtroppo è stata una delusione, costruzione abbandonate, in fase di dismissione.

Veles e Vents, bella l'architrettura, ma purtroppo è una struttua vuota
Porto american's cup
I "quartieri" di Luna Rossa

1 commento:

  1. Che Belle foto!!!! Devo dire che Valencia è una bella città e può essere visitata con una spesa che è contenuta. Ne vale la pena :-)
    L'anonimo :-)

    RispondiElimina