lunedì 23 giugno 2014

L'ADOZIONE: COME NASCE L'IDEA

Sono certa che dentro ogni donna si celi il desiderio di diventare mamma. Nella maggior parte delle donne, ad un certo momento della vita, questo desiderio si appalesa, diventa chiaro e possente, più che altro una necessità.
Quel desiderio è diventato chiaro  anche per me, probabilmente era il momento giusto,me lo sentivo dentro. E' stato così che una sera mi sono trovata in braccio l'ultimo nato di una mia amica, ho guardato il mio futuro marito e mi sono detta: " ANCH'IO SARO' MAMMA!!" Cosa c'è di più semplice e naturale per una donna se non diventare MAMMA????  Spinta da questo pensiero ho deciso di sposarmi,l'ho fatto da laica non tanto incline al matrimonio,spinta da quel pizzico di raziocinio che mi diceva che così, mio figlio, sarebbe stato più tutelato dalla legge.
 Così eccomi pronta, sposata, non ancora troppo vecChia, ma....in tutte le storie c'è un ma...il mio desiderio di maternità è rimasto sempre disatteso.
Mi sono ritrovata con la "pancia" vuota, gli anni che passavano  e un'incazzatura incipiente!
Si, proprio quella parolaccia lì, perchè, ad un certo punto, la rabbia di vedere tutte le "altre" con i loro bei pancioni, ti viene! Ti guardi in torno e OVUNQUE vedi donne incinte. Letteralmente OVUNQUE  !!! Le amiche plurimamme, le clienti al lavoro, vecchie o giovani che siano.
 La RABBIA,  è forte, ma anche la delusione e lo sconforto, mentre il tempo della vita ti scorre via dalle mani e ti rendi conto che la frase: "quando avrò un bambino" diventa sempre meno realistica e quasi ridicola. E i pianti? quanti pianti fatti in solitaria!!! Chiusa in macchina, mentre guidi, con il pensiero fisso lì ad un' ennesima lieta notizia dell'amica QUARANTENNE alla quale hai detto: "sono tanto felice per te...." e intanto morivi dentro.
  Mi sono trovata incastrata in una vita da eterna ragazzina, eterna figlia, con una vita pseudo perfetta ma impossibiltata nei fatti a crescere.
 Che dire, poi, delle domande  della gente a cui non riesci a trovare un modo simpatico di rispondere,  o la  bella pensata di metterti un vestitone largo, oversize, per sentirsi chiedere : " ....aspetti un bambino?"  No, porca miseria, non aspetto un bambino!!!!! Mi sono solo vestita come una cretina!!  Che poi, la gente mica lo fa a posta di mettere il dito nella piaga,capita, perchè se c'è una merda da pestare....nella vita, si pesta!
Insomma, tutti i crucci e i rimuginamenti del caso hanno fatto nascere un' idea, non solo a me , ma al binomio di cui faccio parte, cioè a me e al mio santo marito. Perchè alla fine, al mondo, per diventare genitori ci sono su per giù 2 modi:
1 genitori naturali con o senza aiuto della fecondazione assistita;
2 genitori adottivi;
la proposta numero 1 è ovviamente naufragata, visto il rifiuto delsuddetto binomio di ricorrere alla medicalizzazione dell'esperienza genitoriale, e quindi la scelta era ovvia, lampante e chiara : DIVENTARE GENITORI ADOTTIVI !! 


3 commenti:

  1. Ciao Margherita... spero di non essere inopportuna, ma volevo dirti che penso che la tua scelta sia di una bellezza impressionante! :'o)
    Anche io so di non poter avere figli, soprattutto adesso alle porte dei 40 anni con farmaci chemioterapici che distruggeranno il (quasi nullo) residuo vitale delle mie ovaie... e anche io ho sempre scartato l'idea di ricorrere a quello che chiamo "accanimento terapeutico" per la cura all'infertilità.
    Non ho un compagno, perciò il problema non si pone, ma se un domani dovessi scegliere di diventare mamma... penserei all'adozione come gesto d'amore DOPPIO! I bambini abbandonati hanno diritto di essere amati come tutti gli altri e forse la vita crea alcune persone sterili proprio per completare questo disegno d'amore...
    Di nuovo scusa se mi sono permessa... e in bocca al lupo per tutto!!!

    P.S. Complimenti, scrivi da dio! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lisa non sei inopportuna per niente!E il tuo commento non mi fa altro che piacere! e per la cronaca vegan-terapia è scritto benissimo e mi piace un sacco!!

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina